le notizie che fanno testo, dal 2010

Processo Giuseppe Uva: per pm non è omicidio ma abuso di potere

Il pm che segue il processo sulla morte di Giuseppe Uva ha chiesto il proscioglimento dall'accusa di omicidio preterintenzionale per un carabinieree per i sei poliziotti indagati, chiedendo un rinvio a giudizio per abuso di potere. Un secondo carabiniere ha invece chiesto il giudizio immediato.

Il pm che segue il processo sulla morte di Giuseppe Uva, l'artigiano di 43 anni deceduto il 14 giugno 2008 dopo essere stato fermato dagli agenti, al termine della sua requisitoria nell'udienza preliminare ha chiesto il proscioglimento dall'accusa di omicidio preterintenzionale per un carabiniere (un secondo militare ha chiesto il giudizio immediato) e per i sei poliziotti indagati. Il pm chiede invece che gli agenti siano processati per abuso di potere nei confronti degli arrestati. I legali della famiglia Uva sottolineano però che il reato di abuso di potere non avrebbe "alcuna attinenza con l'evento morte". L’udienza preliminare proseguirà il 30 giugno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# famiglia# Giuseppe Uva# omicidio