le notizie che fanno testo, dal 2010

Con unioni civili da Strasburgo mai più condanne su coppie gay, dice Lumia (PD)

"Si conferma la positiva scelta che abbiamo fatto in Italia nel prevedere il diritto alla unione civile per le persone dello stesso sesso", afferma in una nota Giuseppe Lumia del Partito Democratico, commentando il fatto che "la Corte di Strasburgo ha condannato l'Italia al risarcimento della coppia che non si è potuta ricongiungere in Italia.

"Si conferma la positiva scelta che abbiamo fatto in Italia nel prevedere il diritto alla unione civile per le persone dello stesso sesso" afferma Giuseppe Lumia, senatore PD, commentando il fatto che "la Corte di Strasburgo ha condannato l'Italia al risarcimento della coppia che non si è potuta ricongiungere in Italia proprio perché non si prevedeva la possibilità di farlo visto che un partner è di nazionalità neozelandese e l'altro italiano".
"La Corte di Strasburgo è stata giustamente severa. - sottolinea quindi l'esponente dem - Non sarà più così. Adesso l'Italia non è più fanalino di coda. Non sarà più soggetta a penalità che ne ledono la sua autorevolezza e credibilità. La non discriminazione sessuale è il filo rosso che accompagna la diffusione dei diritti civili anche al legame di coppia tra le persone dello stesso sesso".
"Tra pochi giorni saranno varati i decreti attuativi della nuova legge così potranno celebrarsi nei Comuni davanti a sindaci le unioni civili. - anticipa - Insomma, abbiamo fatto bene a vincere le resistenze e garantire al nostro Paese un cammino virtuoso nel valorizzare le realtà familiari diverse da quelle tradizionali senza contrapporle o discriminarle".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: