le notizie che fanno testo, dal 2010

Tremonti: l'Italia è a posto. Ma niente è in ordine

Mentre il governo dell'Irlanda sta pensando ad un piano di austerità quadriennale perché c'è il rischio che esca dalla zona euro e il Portogallo per non finire come la Grecia sta vendendo titoli del proprio debito pubblico alla Cina, per Tremonti " l'Italia è a posto".

Mentre il governo dell'Irlanda sta pensando ad un piano di austerità quadriennale perché c'è il rischio che esca dalla zona euro e il Portogallo per non finire come la Grecia sta vendendo titoli del proprio debito pubblico alla Cina, il nostro Ministro dell'Economia Giulio Tremonti tranquillizza tutti i cittadini italiani assicurando che il nostro Paese "ha una posizione solida" e "non è un problema ma parte della soluzione".
Al termine della riunione dell'Ecofin Tremonti sottolinea che "l'Italia non collassa" perché "abbiamo il risparmio delle famiglie", spiega Tremonti (che però si sta sempre più assottigliando), "abbiamo la solidità delle banche", continua il Ministro (che forse si basa sui risultati relativi agli stress test svolti su cinque gruppi bancari italiani) e "un sistema pensionistico riformato", conclude (che si basa su i contributi di lavoratori precari che probabilmente non avranno mai neanche la pensione minima, come notizia di qualche giorno fa).
Insomma, "il Paese è a posto", stando "ai grafici" (che però non aiutano migliaia di italiani ad arrivare alla fine del mese).
Per Tremonti "è fondamentale per l'Italia continuare con una politica di responsabilità", per tanti italiani sarebbe invece opportuno finalmente cominciarla questa politica di responsabilità.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: