le notizie che fanno testo, dal 2010

Tremonti: ho un'ottima riforma fiscale, ma chi me li dà 80 mld? Voi?

Giulio Tremonti ammette di avere un'ottima idea di riforma fiscale in mente, ma che il problema è "dove trovare i meccanismi finanziari", cioè dove recuperare i soldi. Cosa non da poco. E dal palco della Cisl torna anche a parlare del terzo mostro del suo personale videogioco.

"Voglio fare la riforma fiscale e ho le idee assolutamente chiare, da almeno un anno. Ne ho una ottima" spiega Giulio Tremonti intervenendo alla festa nazionale della Cisl, a Levico Terme, precisando però che "il problema è dove trovare i meccanismi finanziari". In poche parole, sembra di capire, che il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti abbia fatto i conti senza l'oste. O meglio. Tremonti avrebbe un bel menù da presentare e servire, solo che non ha i soldi per pagare, detto naturalmente in parole povere. "Potrei dire: datemi 80 miliardi, ma è una cifra forse eccessiva - spiega infatti Giulio Tremonti - Io ho le idee assolutamente chiare su cosa è giusto per il fisco, su quali aliquota intervenire, ma non si può andare al bar e dire 'da bere per tutti', e poi chi paga? Voi". Il Ministro dell'Economia sottolinea d'altronde che alle volte sarebbe tentato infatti di dire semplicemente: "Vi faccio la riforma e voi mi trovate 80 miliardi". Sempre dalla festa della Cisl, Tremonti rivela che l'idea di ritoccare (all'insù) l'IVA può essere presa "in tempi e con andamenti diversi" ma che oggi il rischio è quello di "innescare una tendenza all'aumento dei prezzi". Anche per quanto riguarda diminuire alcune aliquote IRPEF il Ministro non sembra particolarmente favorevole, spiegando che poi "non si può avere tutto, il cotto e il crudo", e cioè che: "Se riduco l'aliquota, poi non puoi più detrarre un sacco di cose". Giulio Tremonti insiste invece sul recupero dell'evasione fiscale perché può "ancora dare molto" e perché "è un enorme serbatoio e si è visto" dai 35 miliardi già recuperati. Giulio Tremonti torna poi a parlare di "speculazione", che rappresenta il terzo mostro del suo videogame che cerca di descrivere, in maniera figurata, la crisi economica mondiale. Il Ministro dell'Economia torna a ribadire infatti che "la speculazione" è la vera "causa di instabilità", sottolineando: "O si dà una vera regolata alla finanza, cosa che non c'è stata, o si inventa un nuovo driver di crescita". "Ci manca un driver così, manca al mondo Occidentale - conclude Tremonti - e se manca al mondo Occidentale manca al mondo". Insomma al videogioco dei Tre Mostri manca un driver per vincere o quantomeno per vedere meglio la partita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: