le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano: su Giulio Andreotti valutazioni solo in sede di giudizio storico

Giorgio Napolitano rivolge l'estremo saluto a Giulio Andreotti, precisando che sulla sua "lunga esperienza di vita e sull'opera da lui prestata in molteplici forme nel più vasto ambito dell'attività politica, parlamentare e di governo, potranno esprimersi valutazioni approfondite e compiute solo in sede di giudizio storico".

"Sulla lunga esperienza di vita del Senatore Giulio Andreotti e sull'opera da lui prestata in molteplici forme nel più vasto ambito dell'attività politica, parlamentare e di governo, potranno esprimersi valutazioni approfondite e compiute solo in sede di giudizio storico" sottolinea il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato alla famiglia di Giulio Andreotti, morto oggi all'età di 94 anni nella sua abitazione a Roma. "A me spetta in questo momento - continua Giorgio napolitano - rivolgere l'estremo saluto della Repubblica a una personalità che ne ha attraversato per un cinquantennio l'intera storia, che ha svolto un ruolo di grande rilievo nelle istituzioni e che ha rappresentato con eccezionale continuità l'Italia nelle relazioni internazionali e nella costruzione europea". Infine, Giorgio Napolitano esprime "alla gentile consorte signora Livia e a tutti i familiari" la sua "vicinanza e sentita partecipazione al loro cordoglio, anche nel ricordo dei rapporti di collaborazione istituzionale e personali che intrattenni con lui in diversi periodi della vita nazionale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: