le notizie che fanno testo, dal 2010

Giovanna Mezzogiorno: orrore per mercificazione maternità sui social network

Sempre più spesso, quando una donna vip è incinta tutta la gravidanza, il parto e la crescita del figlio avviene in diretta social. Giovanna Mezzogiorno ammette: "Provo orrore, ma veramente orrore furibondo per quella che da madre mi sento di definire la continua, quotidiana, martellante mercificazione del corpo e della maternità sia sui social network sia sulle copertine dei giornali".

Sempre più spesso, quando una donna vip è incinta tutta la gravidanza, il parto e la crescita del figlio avviene in diretta social, con i giornali (di gossip e non) che ipocritamente pecettano questi bambini nonostante siano le stesse madri a renderli ben riconoscibili nelle foto pubblicate su Facebook, Instagram e Twitter. Una situazione ormai che non desta più alcuno scandalo, ma per fortuna ancora non in tutti visto che Giovanna Mezzogiorno ammette: "Provo orrore, ma veramente orrore furibondo per quella che da madre mi sento di definire la continua, quotidiana, martellante mercificazione del corpo e della maternità sia sui social network sia sulle copertine dei giornali. - aggiungendo - E' una cosa disgustosa, i figli vengono considerati come uno status e usati per prendere punti".
Nel corso di un incontro con il pubblico di Expo organizzato dal Corriere della Sera, l'attrice, sposata dal 2009 con macchinista di cinema Alessio Fugolo e madre di due gemelli, Leone e Zeno nati nel 2011, sottolinea come la gravidanza ormai "viene pubblicizzata in continuazione perché comunque intenerisce, incuriosisce, crea seguito" ma soprattutto perché "il bottino preso serve per salire di notorietà - precisando - non di successo, di notorietà, sono cose ben diverse". L'orrore di Giovanna Mezzogiorno si accresce quando pensa poi a come il post partum vip possa influenzare le mamme "normali", quelle non seguite quotidianamente da personal trainer, dietologi, baby sitter, truccatori, parrucchieri esoprattutto artisti del fotoritocco.
L'attrice denuncia infatti: "La gravidanza è passata e non deve lasciare tracce, dopo due settimane ci si mostra in forma perfetta! Ma perché? - rivelando - Io sono stata uno straccio per due anni! Ora non dico che tutti debbano fare la mia fine che non è da prendere ad esempio. Però davvero questa mercificazione, della femminilità, del rapporto con i figli, questo usare i figli, è qualcosa che non posso più sopportare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: