le notizie che fanno testo, dal 2010

Giorno della Memoria: microfoni aperti su Rai Radio1

"In occasione del Giorno della Memoria in ricordo della Shoah, Radio1 dedica alcuni programmi alla ricorrenza del 27 gennaio", segnalano in una nota dalla tv pubblica.

"In occasione del Giorno della Memoria in ricordo della Shoah, Radio1 dedica alcuni programmi alla ricorrenza del 27 gennaio. Inizia alle 10.30 'La Radio ne Parla' - con Ilaria Sotis - che apre i microfoni ad alcune iniziative che si svolgono in Italia e che affrontano il tema della memoria, tra le quali l'evento organizzato da Ca' Foscari a Venezia dal titolo 'Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute' sullo sterminio dei disabili, e un convegno a Roma, che si svolgerà al Senato, sulla deportazione nei campi di sterminio dei Rom e dei Sinti e l'internamento nei campi di concentramento degli italiani" rivela in un comunicato la tv pubblica di Stato.
Si rende noto al termine: "Interviste allo storico Spartaco Capogreco - che ha redatto una mappatura storico-geografica dei campi italiani - e alla scrittrice Helena Janeczek, tedesca nata in una famiglia ebreo-polacca e naturalizzata italiana, sulla conservazione della memoria collettiva. Ospiti Massimo Castoldi - Presidente della Fondazione Aned, Associazione Nazionale Ex Deportati - e lo storico Giovanni De Luna. Dalle 11.00 in poi inoltre, collegamenti con l'inviata del Gr1 Grazia Trabalza, al Qurinale per la celebrazione del Giorno della Memoria con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alle 15.30 gli approfondimenti di 'Restate scomodi'. Noemi Giunta e Francesco Graziani presentano la storia di Armando Gasiani, sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen: a quasi novant'anni incontra i giovani nelle scuole per raccontare cosa è stata la Shoah. Lo ha intervistato nella sua casa di Bologna l'inviata Carla Manzocchi. E ancora, Sport e Olocausto con la storia dell'Ajax, la cosiddetta 'squadra del ghetto', nel commento di Tommaso Pellizzari, giornalista del Corriere della Sera che ha scritto spesso di calcio, shoah e antisemitismo. Alle 19.30, il consueto appuntamento con 'Zapping' vede protagonista la scrittrice israeliana Shifra Horn - ex corrispondente dall'estremo oriente per il quotidiano Maariv – autrice di 'Scorpion Dance', storie di fughe avanti e indietro nel tempo come la danza dello scorpione da cui prende il titolo il libro. Nell'intervista di Ruggero Po, il racconto del lungo viaggio di Orion – voce narrante del libro – tra memoria e perdono, dalle ferite del Terzo Reich alla Guerra dei sei giorni, a oggi, per non dimenticare 'i pigiami a strisce' e il terrore di tornare 'laggiù', quella Germania sempre così lontana da Gerusalemme."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: