le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano: vigilerò sui partiti. Un anno per dare prospettiva nuova a Italia

In occasione della Festa della Repubblica, 2 giugno, Giorgio Napolitano in un videomessaggio assicura che l'Italia riuscirà a superare la crisi, si spera prima del 2076. Ma per fare questo, serve "uno sforzo straordinario di mobilitazione operosa e di coesione sociale", con Napolitano che avverte che vigilerà sui partiti affinché il governo non scivoli "verso opposte forzature e rigidità e verso l'inconcludenza".

In occasione della Festa della Repubblica, 2 giugno, Giorgio Napolitano in un videomessaggio ammette: "Viviamo con profonda preoccupazione il protrarsi e l'aggravarsi della recessione, la crisi diffusa, in molti casi drammatica, delle imprese e del lavoro. Ma diciamo a noi stessi, come all'Europa e al mondo, - aggiunge il Capo dello Stato - che a queste difficoltà non ci pieghiamo, che vi reagiamo convinti di poterle superare", anche se forse solo nel 2076, come ha drammaticamente avvertito la Cgil in base ai dati di un suo studio appena pubblicati.

Ed infatti, Napolitano chiarisce che per superare la crisi deve scattare "uno sforzo straordinario di mobilitazione operosa e di coesione sociale, e insieme un impegno efficace e convergente di governo e Parlamento". Napolitano insiste quindi che "in questo senso, per la crescita e l'occupazione non meno che per il risanamento finanziario, ognuno deve fare la sua parte, perché è decisivo l'apporto di tutti".

Giorgio Napolitano invita perciò anche le forze politiche, "a cominciare da quelle maggiori", a mostrarsi "a loro volta responsabili" avvertendo che vigilerà "perché non si scivoli di nuovo verso opposte forzature e rigidità e verso l'inconcludenza, né per quel che riguarda scelte urgenti e vitali di politica economica e sociale, né per quel che riguarda la legge elettorale e riforme istituzionali più che mai necessarie". Il Capo dello Stato è chiaro: "Di qui al 2 giugno del prossimo anno, l'Italia dovrà essersi data una prospettiva nuova, più serena e sicura. Andiamo avanti con coraggio per potervi riuscire".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: