le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano: serve svolta per l'euro, non bastano Francia e Germania

Giorgio Napolitano, quasi rispondendo indirettamente alle parole della Legarde (FMI) che circoscrive la salvezza dell'euro in tre mesi , afferma che per la difesa della moneta unica serve una svolta, e che non bastano le decisioni di Francia e Germania.

Giorgio Napolitano in prima linea contro la crisi della moneta unica, avvertendo che "non si può restringere l'area della responsabilità e della decisione a due soli Paesi, pur molto legati e influenti, né compiacerci del fatto che alle consultazioni tradizionali tra Francia e Germania si associ, con rinnovato rispetto e considerazione, il governo italiano, ed il suo primo ministro".
Il presidente della Repubblica, intervenuto a Varsavia ad un forum economico, dove ha incontrato gli esponenti del mondo imprenditoriale polacco e italiano, auspica quindi che al prossimo Consiglio Europeo ci siano "sforzi congiunti" affinché sia veramente "un vertice di svolta" per "un impegno solidale per la difesa dell'euro e di sostegno ai Paesi che hanno maggiori problemi e un maggior peso di debito sovrano".
Napolitano aggiunge quindi che devono camminare insieme "politiche di consolidamento fiscale e di stabilità finanziaria con politiche di rilancio della crescita", augurandosi che in Italia siano persequite quelle "le riforme strutturali e le politiche di risanamento" promesse dal governo Monti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: