le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano: scrivere a tavolino il risultato delle elezioni?

Giorgio Napolitano sembra ancora una volta invitare la maggioranza parlamentare a trovare un accordo sulla nuova legge elettorale, spiegando che "per essere tranquilli" non si può "scrivere a tavolino il risultato delle elezioni", e che "partiti con posizioni diverse non distruggeranno" quello che ha fatto finora Mario Monti.

Il dibattito sulla nuova legge elettorale, che ancora non arriva in porto, fa lanciare un nuovo monito al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Mentre si discute sulla soglia affinché ci si possa aggiudicare il premio di maggioranza, che si vorrebbe fissare al 42,5 per cento , e nascono proposte per eleargire al primo partito almeno un "premio di consolazione" del 10 per cento, Napolitano ammonisce: "Quando ci sono elezioni libere nessuno può prevedere il risultato. C'è sempre un certo grado di rischio quando si vota, vogliamo per questo non votare? O per essere tranquilli vogliamo scrivere a tavolino il risultato delle elezioni? Vedremo come si esprimeranno i cittadini". In altre parole, Napolitano sembra invitare la maggioranza parlamentare a trovare un accordo sulla nuova legge elettorale, perché, assicura, "partiti con posizioni diverse potranno al massimo aggiungere qualcosa e non distruggere quello che ha fatto" Mario Monti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: