le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano: Regioni dimostrino spirito di solidarietà verso immigrati

Lampedusa è "una bomba pronta ad esplodere" e Giorgio Napolitano, dagli stati Uniti, afferma che "non può l'Italia, non possono le singole Regioni, dare uno spettacolo di incertezza e divisione" lanciando "un appello allo spirito di solidarietà e coesione".

Lampedusa è "una bomba pronta ad esplodere", come afferma chiaramente l'assessore alla Salute siciliano, Massimo Russo. E se da una parte c'è un ministro del governo italiano, quello per il Federalismo, che forse pensa di risolvere il dramma dei lampedusani e degli immigrati con un "Fora da i ball...", dall'altra il Capo dello Stato, parlando dagli Stati Uniti, sottolinea che "le notizie che arrivano da Lampedusa parlano di una situazione inaccettabile". Inaccettabile anche perché "dietro le sparate propagandistiche di Bossi si nasconde solo l'incapacità del governo Berlusconi ad affrontare, con la legge voluta e votata dalla destra, un'emergenza" spiega Anna Finocchiaro, presidente dei senatori del PD, sottolineando come si sta assistendo "all'ennesimo fallimento della Bossi-Fini" mentre "un ministro della Repubblica che ha dato il suo nome alla legge non trova di meglio che sparare frasi ad effetto che servono alla propaganda leghista ma testimoniano l'impotenza di un approccio basato solo sull'allarme e sulla paura". E se Giorgio Napolitano afferma che "non può l'Italia, non possono le singole Regioni, dare uno spettacolo di incertezza e divisione" lanciando "un appello allo spirito di solidarietà e coesione che si deve mantenere" perché "non è possibile che in una regione si accettino sacrifici e in un'altra no" dall'altra sembra quasi rispondergli Bossi con "nessuna Regione è contenta di prendersi gli immigrati, e la prima cosa da fare è portarli a casa. Partire dall'isola e portarli a casa loro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: