le notizie che fanno testo, dal 2010

Napolitano 11 dopo strage di Nassiriya: ammodernamento Forze Armate è priorità

Undici dopo la strage di Nassiriya in Iraq e in occasione della "Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace", il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio al Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, dove sottolinea come sia "oggi necessario" il "procedere a razionalizzazioni e ammodernamenti al fine di disporre di Forze Armate pronte ed efficienti".

Undici dopo la strage di Nassiriya in Iraq e in occasione della "Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace", il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio al Ministro della Difesa, Roberta Pinotti rivolgendo "un deferente pensiero a tutti coloro che, al servizio dell'Italia e della comunità internazionale, hanno perso la vita operando con onore per il contrasto del terrorismo e la stabilizzazione delle aree di crisi". Napolitano coglie quindi l'occasione per affermare come sia "oggi necessario" il "procedere a razionalizzazioni e ammodernamenti al fine di disporre di Forze Armate pronte ed efficienti, in grado di garantire, con l'Unione europea e le organizzazioni internazionali, la sicurezza del paese di fronte alle gravi minacce emergenti" visto "l'allarmante acuirsi di conflitti e tensioni a ridosso dei nostri confini e nel Mediterraneo". Per Giorgio napolitano, infatti, questa "razionalizzazione e ammodernamento" delle Forze Armate è "un impegno fondamentale cui dobbiamo far fronte con priorità, anche per dare pieno significato e continuità - conclude il Capo dello Stato - allo straordinario contributo alla pace e alla giustizia fornito dagli uomini e dalle donne di cui in questa giornata celebriamo la memoria".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: