le notizie che fanno testo, dal 2010

Impeachment archiviato. Beppe Grillo: Napolitano è il problema dell'Italia

Il Comitato parlamentare per la messa in stato d'accusa ha votato per l'archiviazione della richiesta di impeachment di Giorgio Napolitano presentata dal MoVimento 5 Stelle. Beppe Grillo dal suo blog afferma però che "Napolitano è oggi il problema principale di questo Paese, prima viene rimosso, prima l'Italia potrà ripartire", e chiede al Capo dello Stato di dimettersi.

Il Comitato parlamentare per la messa in stato d'accusa ha votato per l'archiviazione, con 28 sì, della richiesta di impeachment di Giorgio Napolitano presentata dal MoVimento 5 Stelle. L'istanza è stata ritenuta "manifestamente infondata", e per l'archiviazione hanno votato PD, Nuovo centrodestra, Sel, Scelta Civica, Popolari per l'Italia e Socialisti. Contro l'archiviazione, ovvimante, il M5S mentre Forza Italia non ha partecipato al voto. Non si è fatto attendere il commento di Beppe Grillo che dal suo blog sottolinea che "Napolitano è sfiduciato da due dei primi tre gruppi politici presenti in Parlamento. Dal M5S, con i fatti, e da Forza Italia, a parole": Beppe Grillo afferma quindi che "non c'è bisogno dell'impeachment perché" Giorgio Napolitano "tolga il disturbo" visto che "non rappresenta più la maggioranza del Parlamento, non è considerato super partes, è in sostanza il Presidente del pdexmenoelle, da cui proviene, che ha la maggioranza alla Camera solo grazie al vergognoso premio ottenuto grazie al Porcellum". Il leader del MoVimento 5 Stelle quindi insiste: "Napolitano deve avere la dignità di dimettersi. Bisogna capire quando si è a fine corsa e fuori ruolo. Lui lo è. Napolitano sta per compiere novant'anni, è in politica dal 1945, in Parlamento dal 1953, è peggio di una condanna all'ergastolo. L'Italia non può essere condannata a Napolitano a vita e alle sue originali interpretazioni monarchiche del ruolo di presidente della Repubblica. - ed affonda - Napolitano è oggi il problema principale di questo Paese, prima viene rimosso, prima l'Italia potrà ripartire".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: