le notizie che fanno testo, dal 2010

Il Grande Freddo inizia dalla tomba Giorgio Gaber: dal 26 maggio su rai3

"Il nuovo programma di Rai3 'Il Grande Freddo', in onda per cinque settimane da giovedì 26 maggio alle 23.15, si apre con una puntata dedicata a Giorgio Gaber. La moglie Ombretta Colli, il suo fidato collaboratore Paolo Dal Bon e Gianni Martini si incontrano al Famedio del Cimitero Monumentale di Milano, dove Gaber è stato sepolto", rivela in una nota la tv pubblica di Stato.

"Il nuovo programma di Rai3 'Il Grande Freddo', in onda per cinque settimane da giovedì 26 maggio alle 23.15, si apre con una puntata dedicata a Giorgio Gaber. La moglie Ombretta Colli, il suo fidato collaboratore Paolo Dal Bon e Gianni Martini, storico chitarrista del gruppo che l'accompagnava nei suoi tour di teatro-canzone, si incontrano al Famedio del Cimitero Monumentale di Milano, dove Gaber è stato sepolto insieme agli altri illustri milanesi che hanno fatto grande la storia della cultura e dell'arte musicale in Italia, per intraprendere un viaggio a ritroso nel tempo e celebrare la vita personale e artistica del loro caro non c'è più" segnala in una nota la tv di Stato.
"I tre 'viaggiatori' raggiungeranno tre luoghi che sono stati importanti per Gaber: le stanze dove sono nate le canzoni scritte insieme a Sandro Luporini e da dove sono partiti i memorabili tour che riempivano i teatri di tutta Italia; la sala Grassi del Piccolo Teatro di Milano dove tutto è cominciato e la casa a Camaiore dove sono custoditi gli affetti di una famiglia tanto amata. In questi luoghi del cuore i nostri viaggiatori incontrano altri amici, collaboratori, familiari che si uniranno al racconto di un Giorgio Gaber inedito, grande compositore, musicista, cantante e attore ma anche uomo romantico, papà amorevole e nonno prezioso" prosegue la Rai.
"Ci saranno Gioele Dix che dopo aver conosciuto e ammirato Gaber ha deciso di riportare in scena le sue interpretazioni più celebri, Gian Piero Alloisio con cui ha collaborato per anni su molti dei suoi testi e delle sue musiche, il grande Giorgio Casellato suo primo direttore musicale, Roberto Vecchioni qui nelle vesti più che mai appropriate di professore, visto che di recente ha portato nelle università italiane lezioni sulla poetica di Gaber, e il nipote Lorenzo (figlio di Dalia) che imbraccerà per la prima volta in televisione la chitarra che gli ha regalato il nonno per intonare una sua canzone. Tutti loro racconteranno il proprio rapporto con Gaber e i loro ricordi regaleranno tasselli di conoscenza in più al pubblico che l'ha amato. Il pubblico potrà anche rivedere e rivivere emozioni con le immagini di repertorio Rai e dei concerti teatrali di Gaber" viene comunicato in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: