le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma Rai, Meloni a Renzi: nuovo Cda sia espressione del centrodestra

"Renzi sta tentando di mettere la Rai sotto il diretto controllo del Governo: una cosa che non succede in nessuna delle democrazie liberali dove gli enti radiotelevisivi di Stato rispondono al Parlamento e non all'Esecutivo", da FdI una dichiarazione di Giorgia Meloni.

"Renzi sta tentando di mettere la Rai sotto il diretto controllo del Governo: una cosa che non succede in nessuna delle democrazie liberali dove gli enti radiotelevisivi di Stato rispondono al Parlamento e non all'Esecutivo. Al di là della riforma della governance del servizio pubblico, il PD dovrebbe ricordare che quando governava il centrodestra sono stati scelti ben tre Presidenti di garanzia tra le personalità espressione dell'area culturale del centrosinistra. Così è stato per Claudio Petruccioli, ex direttore de 'L'Unità' e parlamentare Ds, per Lucia Annunziata e per Paolo Galimberti, ex firma de 'La Repubblica'. In questi anni è stato consolidato un metodo secondo il quale il Presidente del Consiglio d'Amministrazione della Rai deve essere afferente più alle culture politiche di opposizione che di quelle della maggioranza. Per questo motivo ci aspettiamo che Renzi voglia utilizzare lo stesso metodo e scegliere tra le numerose e valide personalità che appartengono all'area culturale del centrodestra, come ad esempio Vittorio Feltri, Marcello Veneziani o Gennaro Malgieri. Se Renzi non dovesse usare questo criterio e decidesse di indicare anche alla Presidenza della Rai una persona di sua diretta emanazione, saremmo di fronte all'ennesima volontà del governo di occupare tutte le poltrone disponibili" riflette in un comunicato la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: