le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum Grecia, Meloni: impedire a tecnocrati di punire il voto di Atene

"Quello dei greci è un voto eroico: uno schiaffo all'egoismo di Angela Merkel e alla fallimentare gestione della Unione Europea", afferma Giorgia Meloni, commentando i risultati del referendum in Grecia, sottolineando: "Bisognerà impedire ai tecnocrati, alla Germania e ai governi fantoccio della Germania di mettere in atto misure per punire il voto di Atene".

"Quello dei greci è un voto eroico: uno schiaffo all'egoismo di Angela Merkel e alla fallimentare gestione della Unione Europea" afferma il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, commentando i risultati del referendum in Grecia che ha visto la netta vittoria del "no".
Meloni sottolinea: "I popoli europei cominciano a smascherare la grande menzogna dei tecnocrati di Bruxelles. Diranno che è populismo ma è solo ribellione alla schiavitù e stasera chi ama l'Europa dei popoli e delle Patrie si sente un po' greco. Saremo tutti greci anche domani, quando bisognerà impedire ai tecnocrati, alla Germania e ai governi fantoccio della Germania di mettere in atto misure per punire il voto di Atene. - ricordando - Un vecchio adagio comunista dice 'colpirne 1 per educarne 100': siamo sicuri che la cupola che governa l'Europa farà carte false per mettere in ginocchio la Grecia e adesso sarà compito di tutti i popoli europei di impedire che questo accada".
Giorgia Meloni intanto si rivolge a Matteo Renzi chiedendo al premier: "Basta inchini alla Merkel, pensa all'Italia e al popolo italiano". La leader di Fratelli d'Italia rammenta quindi che chiederanno "al governo un decreto legge d'urgenza immediato per consentire per legge di bloccare al livello attuale i tassi di interesse di prestiti e mutui e mettere al riparo dai rischi di un possibile contraccolpo finanziario le famiglie e le imprese italiane".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: