le notizie che fanno testo, dal 2010

Moschee, Meloni: regole severe per luoghi di culto non è discriminazione

"Secondo gli illuminati giudici della Consulta è 'discriminazione' stabilire regole severe per creare luoghi di culto", spiega in un comunicato Giorgia Meloni, presidente nazionale di Fratelli d'Italia.

"Secondo gli illuminati giudici della Consulta è 'discriminazione' stabilire regole severe per creare luoghi di culto. Secondo Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale invece è il presupposto per far sì che ciascuno professi la propria religione nel rispetto di tutte le culture e dei valori della Nazione che accoglie. Ma in attesa di leggere le motivazioni della sentenza, rivolgiamo una domanda a Matteo Renzi: con tutti i problemi veri che hanno gli italiani, perché il governo spende i soldi (degli italiani) per impugnare leggi di buonsenso? La sinistra dimostra ancora una volta di occuparsi e battersi per i diritti di tutti, tranne quelli del popolo italiano" riferisce in un comunicato Giorgia Meloni commentando il pronunciamento dei giudici costituzionali sulla legge lombarda che mette dei paletti alla costruzione delle moschee.

© riproduzione riservata | online: | update: 26/02/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Moschee, Meloni: regole severe per luoghi di culto non è discriminazione
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI