le notizie che fanno testo, dal 2010

Meloni: in dl imprese torna anatocismo. Boccia: errore, sarà modificato

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, avverte che nel dl per il rilancio delle imprese è stato "infilato l'anatocismo bancario". Replica Francesco Boccia del PD: "Eventuali errori saranno modificati in Parlamento".

"Le banche ringraziano Matteo Renzi per il nuovo regalo: nel dl per il rilancio delle imprese infilano l'anatocismo. Gli italiani pagheranno gli interessi sugli interessi" scrive la leader di Fratelli d'italia Giorgia Meloni su Facebook, commentando il testo del decreto legge sulla competitività appena firmato dal Capo dello Stato. All'articolo 31 si legge infatti che il Comitato per il credito e il risparmio "stabilisce modalità e criteri per la produzione, con periodicità non inferiore ad un anno, di interessi sugli interessi", a quanto sembra reintroducendo l'anatocismo bancario abolito di fatto nell'ultima legge di stabilità, quella approvata sotto il governo Letta. A stretto giro replica Francesco Boccia, deputato del PD, che invita Giorgia Meloni a "non fare allarmismi", promettendo che "eventuali errori saranno modificati in Parlamento", aggiungendo: "Se nel governo o negli apparati burocratici qualcuno ha sbagliato ci sarà tutto il tempo in Aula per modificare la proposta e per accertarne le responsabilità. Il decreto, che ha iniziato il suo iter in Senato, spinge chiaramente il Paese verso lo sviluppo e, come sempre, i due rami del Parlamento contribuiranno a rafforzare obiettivi e contenuti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: