le notizie che fanno testo, dal 2010

Meloni: Alfano si dimetta se CdM abolisce reato di clandestinità

"L'Italia non ne può più delle manfrine di Alfano, che ogni volta promette battaglia sulla qualunque ma poi, alla prova dei fatti, accetta di tutto. Se è contrario all'abolizione del reato di immigrazione clandestina voti contro in Consiglio dei Ministri e sia pronto a dimettersi", da FdI-An una dichiarazione di Giorgia Meloni.

"L'Italia non ne può più delle manfrine di Angelino Alfano, che ogni volta promette battaglia sulla qualunque ma poi, alla prova dei fatti, accetta di tutto pur di rimanere seduto sulla sua poltrona" denuncia in un comunicato di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, concludendo: "Dimostri per una volta coerenza: se è contrario all'abolizione del reato di immigrazione clandestina voti contro in Consiglio dei Ministri e sia pronto a dimettersi in caso di approvazione. Perché questo fa un politico serio". Da solloneare che Angelino Alfano non sembra infatti intenzionato a far cadere il governo neanche se venisse approvato il ddl Cirinnà sulle unioni civili con la stepchild adoption, nonostante anche in questo caso prometta "battaglia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: