le notizie che fanno testo, dal 2010

L'impegno ONU dell'Italia non uguale a quello dell'Olanda. E' fallimento del governo, dice Meloni

"Sono stati eletti i rappresentanti non permanenti al Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Italia e Olanda hanno deciso di dividerselo: faranno un anno a testa. Questa salomonica soluzione è un fallimento del Governo italiano", segnala in una nota Giorgia Meloni di FdI-An.

"Sono stati eletti i rappresentanti non permanenti al Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Da anni uno di questi seggi spetterebbe all'Italia ma dopo 8 ore di seduta e 4 votazioni finite con un nulla di fatto - riassume Giorgia Meloni -, Italia e Olanda hanno deciso di dividerselo: faranno un anno a testa".

"Questa salomonica soluzione è un fallimento del governo italiano, inconsistente dal punto di vista dell'autorevolezza internazionale ed è l'ennesimo calcio alla fantomatica credibilità internazionale sbandierata da quel cialtrone di Matteo Renzi. - commenta la leader di Fratelli d'Italia - Essere rappresentati da questo esecutivo è umiliante."

La Meloni ricorda infatti: "L'impegno ONU dell'Italia in termini di tempo, forze, uomini, missioni e soldi non è neanche lontanamente paragonabile a quello dell'Olanda ma a quanto pare per le Nazioni Unite non c'è alcuna differenza. - e conclude - Un governo serio si assumerebbe la proprie responsabilità e chi ha fallito si dimetterebbe, ma l'Italia non ha un governo serio e per rendersene conto basta leggere le dichiarazioni di Angelino Alfano che si dice soddisfatto perché sarà l'Italia a iniziare la turnazione. Renzi e Gentiloni spieghino cosa è accaduto e perché la voce dell'Italia non avrà il peso che le spetta in una fase politica internazionale così delicata come quella di oggi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: