le notizie che fanno testo, dal 2010

Giorgia Meloni: crescita Italia non è grazie a Renzi ma per fattori esterni

"La Commissione UE conferma che il miglioramento delle stime di crescita dell'Italia sono dovute a fattori esterni e indipendenti dall'azione del Governo italiano: il basso prezzo del petrolio, la politica monetaria espansiva della BCE e un tasso di cambio più favorevole dell'euro", così in una nota Giorgia Meloni da FdI-An.

"La Commissione UE conferma che il miglioramento delle stime di crescita dell'Italia sono dovute a fattori esterni e indipendenti dall'azione del Governo italiano: il basso prezzo del petrolio, la politica monetaria espansiva della BCE e un tasso di cambio più favorevole dell'euro" sottolinea la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, commentando anche gli ultimi dati Istat che bisogna analizzare tenendo conto anche che è stata aggiornata la metodologia di calcolo dei bilanci degli Stati.
"Per questo - osserva in ultimo la Meloni -, è disonesto il tentativo del PD di spacciare le stime di questa crescita, peraltro debole e inferiore alla media UE, come successi di Matteo Renzi. In compenso i partiti della maggioranza si guardano bene dal parlare degli aspetti negativi segnalati dalla UE e dall'Istat: il peggioramento del deficit strutturale e i rischi legati all'impatto delle clausole di salvaguardia nel 2017. La verità è che l'Italia cresce nonostante il governo Renzi e non grazie al governo Renzi. Basta con la propaganda e gli inganni: gli italiani sono stufi di essere presi in giro dal PD e dal presidente del Consiglio."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: