le notizie che fanno testo, dal 2010

FdI, Giorgia Meloni: discorso Renzi? Meglio la supercazzola del conte Mascetti

Per Giorgia Meloni, presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, "il primo discorso di Renzi da capo del governo è stato un fallimento totale, condito da una retorica imbarazzante" tanto che "in confronto al discorso di Renzi, la supercazzola del conte Mascetti era un serio programma di governo".

"Finora, in confronto al discorso di Renzi, la supercazzola del conte Mascetti era un serio programma di governo" cinguetta su Twitter il presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. In un successivo tweet il capogruppo alla Camera di FdI esprime quindi solidarietà ai "poveri giornalisti che devono individuare i passaggi chiave del discorso di Renzi" durante la diretta televisiva. Il discorso di Matteo Renzi ha deluso in molti, a causa della mancanza di programmaticità e soprattutto per il fatto che il premier non ha spiegato dove intenderà recuperare le risorse per attuare tutte le riforme annunciate. Rispondendo su Twitter, Giorgia Meloni infatti sottolinea: "A elencare le cose che si dovrebbero fare in Italia è capace chiunque...- aggiungendo - Sul taglio della spesa sono d'accordo tutti i singoli parlamentari. Quello su cui ci si accapiglia da decenni è: come???". Su Facebook, Giorgia Meloni quindi evidenzia: "Nel mondo reale del lavoro si dice che non avrai una seconda possibilità di fare una buona prima impressione. E il primo discorso di Renzi da capo del governo è stato un fallimento totale, condito da una retorica imbarazzante. Un elenco confuso di buoni propositi che, pallottoliere alla mano, incidono sulle casse dello Stato per diverse decine di miliardi senza alcuna indicazione su dove si dovrebbero reperire le risorse". La leader di Fratelli d'Italia continua: "Un'arringa che avrebbe fatto furore la domenica pomeriggio al bar o al più durante un comizio elettorale, ma che poco si addice alla illustrazione di un programma di governo che dovrebbe giustificare il terzo esecutivo non eletto imposto agli italiani. Per ascoltare queste banalità non era necessario privare i fiorentini del loro primo cittadino e tanto valeva tenere in carica il precedente governo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: