le notizie che fanno testo, dal 2010

Ad Arezzo manifestazione per No a referendum aperta anche a M5S, dice Meloni

"La manifestazione di Arezzo è allargata a tutti coloro che vogliono essere alternativi a Renzi. Ci saranno Matteo Salvini, Giovanni Toti, gli esponenti di Forza Italia e moltissimi sindaci ma sono invitati a partecipare anche il M5S, la sinistra e quanti volessero darci una mano in questa battaglia", segnala in una nota Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia.

"Ho letto e sentito dire cose di ogni genere: governo tecnico, di scopo, addirittura c'è qualcuno che dal centrodestra sostiene che Matteo Renzi, che non è stato eletto da nessuno a Palazzo Chigi e ha perso le amministrative, debba rimanere in sella anche se perde il referendum costituzionale. Su questo punto io voglio essere chiarissima: se non dovesse passare il referendum sulla riforma costituzionale Renzi deve dimettersi" specifica Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia.

"Sabato 23 luglio abbiamo promosso un'iniziativa ad Arezzo per parlare della riforma costituzionale partendo dal governo del territorio e per lanciare il Comitato 'No, Grazie' che ha raccolto l'adesione di oltre 200 tra sindaci, presidenti di regione, amministratori locali e consiglieri. - annuncia - C'è nella nostra metà campo una bellissima classe dirigente che ogni giorno si confronta con i cittadini e si prende le responsabilità più difficili. Vorrei che fossero loro la prima fila della battaglia referendaria."

"La manifestazione di Arezzo è allargata a tutti coloro che vogliono essere alternativi a Renzi. Ci saranno Matteo Salvini, Giovanni Toti, gli esponenti di Forza Italia e moltissimi sindaci ma sono invitati a partecipare anche il M5S, la sinistra e quanti volessero darci una mano in questa battaglia" precisa infine la Meloni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: