le notizie che fanno testo, dal 2010

Giappone: salgono a 144 i casi di febbre dengue

Prosegue l'epidemia da febbre dengue in Giappone. Stando all'ultimo bollettino del Ministero della Salute giapponese, i casi sono saliti a 144 da agosto, quando è ricomparsa l'infezione dopo 70 anni di assenza.

Dopo 70 anni di assenza, a fine agosto sono stati accertati in Giappone alcuni casi di febbre dengue, malattia infettiva tropicale causata dal virus Dengue e trasmessa da zanzare del genere Aedes, in particolar modo la specie Aedes aegypti. Chi è affetto da febbre dengue presenta sintomi quali cefalea, dolore muscolare e articolare, oltre al caratteristico esantema simile a quello del morbillo. Attualmente, non esiste un vaccino contro la dengue. Secondo il Ministero della Salute giapponese, i primi ad essere stati infettati nel Paese dal virus dengue sarebbero due ragazze della Prefettura di Saitama e un giovane di Tokyo. Da allora, in Giappone sono almeno 144 le persone che hanno contratto la dengue, secondo l'ultimo rapporto del Ministero della Salute, che a causa della diffusione della malattia ha messo in campo diverse misure di prevenzione. Le autorità di Tokyo stanno infatti portando avanti una capillare attività di disinfezione, chiudendo il famoso Yoyogi Park e il Shinjuku Central Park (sospettati essere i focolai dell'infezione). Restrizioni anche per il Aoyama Park, il Sotobori Park e il Meiji Jingu Gaien Park. Secondo il canale televisivo NHK, un altro parco, il Nakameguro, situato nel quartiere di Meguro nei pressi di numerose ambasciate, è stato aggiunto alla lista nera, dopo che ad un uomo di 30 anni che aveva recentemente visitato il parco è stata diagnosticata la febbre dengue. Il Ministero della Salute giappone riferisce inoltre di un caso sospetto di febbre dengue a Tokyo Sumida Ward, relativamente lontano al presunto epicentro dell'epidemia. Una donna di 20 anni della Prefettura di Kanagawa sarebbe stata infatti punta da una zanzara al Sumida Park nel pomeriggio del 14 settembre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: