le notizie che fanno testo, dal 2010

Pegaggio GRA: dal 1 maggio romani e pendolari pagheranno

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno assicura che i romani non pagheranno nessun pedaggio sul Gra. Non dello dello stesso avviso il presidente della Provincia Zingaretti e Michele Meta (PD): "dal prossimo 1 maggio il Gra sarà a pagamento per i romani e per i pendolari".

"Ho detto che i romani non pagano niente sul Gra quando ci si sposta da una parte all'altra di Roma. Il problema riguarda solo coloro che utilizzano le autostrade di accesso ed è un problema che comunque dobbiamo risolvere", afferma il sindaco di Roma Gianni Alemanno durante un convegno all'Ara Pacis specificando che "la disinformazione fatta dalla sinistra e da alcuni atteggiamenti veramente demagogici stanno creando la psicosi nei romani". Pronta la replica del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti: "Io non faccio demagogia e non mi permetterei mai di dire questo di altri". Zingaretti specifica che "attualmente non c'è alcun provvedimento che esclude i romani dai pedaggi sul Gra" visto che "l'oggetto della gara pubblica (dell'Anas, ndr) è valutare il sistema di pagamento dei pedaggi". "La verità - conclude Zingaretti - è che il governo Berlusconi, in una Finanziaria che colpisce il ceto medio e taglia fondi per il trasporto pubblico locale, ha introdotto un balzello per i pendolari". Dello stesso avviso anche Michele Meta, deputato e capogruppo del PD in commissione Trasporti alla Camera che invita Alemanno a "dire la verità e a leggersi il bando dell'Anas pubblicato lo scorso 13 settembre che prevede i nuovi pedaggi sul Gra e sulla Roma-Fiumicino". Per Michele Meta "non si puo' continuare a mentire ai romani sapendo che in realtà sarà inflitto da Tremonti un duro colpo al diritto alla mobilità". Meta spiega che l'unico modo che era possibile per cancellare "un odioso affronto alla mobilità dei pendolari" sarebbe stato quello di votare un emendamento del PD alla Camera "che proponeva di abrogare l'articolo della manovra economica che introduce i nuovi pedaggi su 1.300 chilomteri di autostrade Anas". Ma ciò non è avvenuto, specifica Michele Meta, concludendo che "l'unica cosa certa è che dal prossimo primo maggio il Gra sarà a pagamento per i romani e per i pendolari che vengono dalla Provincia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: