le notizie che fanno testo, dal 2010

Mafia Capitale: indagato Alemanno, arrestato ex terrorista nero Carminati

I carabinieri dei Ros hanno effettuato diverse perquisizioni sia nella sede della Regione Lazio che in Campidoglio nell'ambito di un'inchiesta su un'organizzazione di stampo mafioso denominata "Mafia capitale". Sono 28 gli arresti e 37 gli indagati. Tra gli indagati anche Gianni Alemanno, per associazione di stampo mafioso. Arrestato anche l'ex terrorista nero dei Nar Massimo Carminati.

Perquisizioni questa mattina da parte dei carabinieri dei Ros sia nella sede della Regione Lazio che in Campidoglio nell'ambito di un'inchiesta su un'organizzazione di stampo mafioso. L'inchiesta è stata denominata "Mafia Capitale" avrebbe portato già a 28 arresti e 37 indagati, e tra questi ultimi figurerebbe anche l'ex sindaco della Capitale Gianni Alemanno, indagato per il reato di associazione di stampo mafioso. L'abitazione di Alemanno è stata perquisita. Gli inquirenti indagano su vari reati, dalla corruzione, all’estorsione, dall’usura al riciclaggio in "un sistema corruttivo finalizzato all’assegnazione di appalti e finanziamenti pubblici dal Comune di Roma e dalle aziende municipalizzate, con interessi anche nella gestione dei centri di accoglienza per gli immigrati". Un sodalizio che coinvolgerebbe anche Massimo Carminati, ex terrorista nero dei Nar ed ex Banda della Magliana. Nell'ordinanza che a portato a vari arresti, tra cui Carminati, si leggerebbe: "Allo stato dell’indagine può essere affermato con certezza è che vi erano dinamiche relazionali precise, che si intensificavano progressivamente, tra Alemanno, sindaco di Roma, e il suo entourage politico e amministrativo, da un lato e il gruppo criminale che ruotava intorno a Buzzi e Carminati, dall’altro; dinamiche relazionali che avevano ad oggetto specifici aspetti di gestione della cosa pubblica e che certamente non possono inquadrarsi nella fisiologia di rapporti tra amministrazione comunale e stakeholders".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: