le notizie che fanno testo, dal 2010

Alemanno: anche domenica 12 obbligo catene a bordo. Scoppia polemica

Su Roma la neve è scesa, ma poca poca, specialmente in molti quartieri dove si è sciolta immediatamente e le strade sono libere da ghiaccio e neve. Gianni Alemanno estende però l'obbligo di catene a bordo anche domani domenica 12 febbraio, e scoppiano le prime polemiche, anche su Twitter.

"Roma ha retto bene" afferma il sindaco di Roma Gianni Alemanno commentando il suo piano neve. Anche perché, potrebbe obiettare qualcuno, la città è praticamente chiusa e ferma e quindi al sindaco di Roma forse piace un po' "vincere facile".
Su Roma la neve è scesa "più diffusamente nei municipi II, XI, XII, XIII, XV, XVIII, XIX, XX" come spiega lo stesso Alemanno, ma non certo come da previsioni meteo, almeno negli altri quartieri, quelli più al centro (ma non solo). In molte zone di Roma le strade sono infatti praticamente libere da neve e ghiaccio, e quel poco che si è depositato sul suolo nel corso della notte tra venerdì e sabato non permetterebbe comunque di poter circolare con le catene da neve montate. La giornata di oggi, sabato 11 febbraio, è iniziata infatti con un sole che spendeva nel cielo, aumentando le temperature e sciogliendo la poca neve che si era accumulata. Verso l'ora di pranzo ha cominciato nuovamente a nevischiare, ma non abbastanza per attecchire saldamente a terra, almeno in molte zone di Roma. Nonostante questo, il Comune di Roma emette una nuova ordinanza, annunciando l'obbligo di catene a bordo anche per la giornata di domani, domenica 12 febbraio. Divieto di circolazione anche per tutte le moto e i motorini. In poche parole, quindi, il sindaco di Roma sembra prevenire gli eventuali disagi bloccando una intera città (e forse approfittando del fatto che nevica sempre nei weekend).
Molti cittadini romani, infatti, non sono riusciti a procurarsi le catene da neve (o magari non se le sono potute permettere, viste le speculazioni su cui sta indagando anche la Guardia di Finanza), oppure abitualmente viaggiano su moto e motorini. Tutte queste persone quindi, sono costrette a muoversi a piedi o attraverso mezzi pubblici ridotti (anche perché si è nel fine settimana), rinunciando probabilmente tra venerdì e sabato anche ad appuntamenti di lavoro (che con la crisi economica mondiale non è forse il massimo). Questo perché le previsioni meteo su Roma danno un po' di neve che comunque, almeno in molti quartieri della Capitale, ha talmente poco attecchito a terra da non permettere comunque l'uso delle catene montate dell'auto.
Su Twitter, infatti, scoppiano le prime polemiche, con "Federica Papadia" che comunica: "A Roma poca neve, quasi niente ma per i romani obbligo di catene a bordo (introvabili) pattuglie per controlli ovunque e multe di 518 euro! Olè".
Anche "daw" fa notare che "Splende il sole a Roma, Alemanno estende obbligo di catene fino alle 24" (evidentemente non ancora aggiornato sull'ultima ordinanza), mentre "Stefano Discreti" commenta: "Emergenza neve a Roma. Scuole chiuse, uffici chiusi, obbligo di catene sulle macchine per..... 3 cm di neve!!!", postando anche una eloquente foto (http://is.gd/Xr17zy) sulla situazione neve a Roma.
I twitt critici contro il piano neve di Alemanno e le misure adottate dal Comune di Roma sono tanti, tra cui quello di "rrobe" che scrive "Roma: prigionieri di una città morta dove non si può uscire perché non nevica, ma c'è l'obbligo delle catene e lo stop di moto e scooter" mentre "Matteo Curti" ironizza: "Per ora a Roma resta l'obbligo delle catene da pioggia" e "Riccardo Zambon" già giovedì 9 postava: "Domani a Roma obbligo catene, blocco motorini, scuole chiuse! Ma la nevicata (lieve) è prevista nella notte tra ven e sab".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: