le notizie che fanno testo, dal 2010

Gianna Nannini e "Parapaponzi Parapaponzi la ninnananna degli stronzi"

Gianna Nannini si conferma una vera rocker. Oltre a sopportare "l'infiammazione del tendine" al braccio destro causata dal "tiralatte", infatti, inventa per la figlia una vera ninna nanna rock: "Parapaponzi Parapaponzi la ninnananna degli stronzi".

Gianna Nannini è una vera rockstar. Non tanto perché riesce a sopportare eroicamente "l'infiammazione del tendine" al braccio destro causata dal "tiralatte" ma perché riesce a trasformare anche una innocua ninna nanna in un brano di sicuro successo, se verrà mai un giorno pubblicata (magari anche in versione techno). Gianna Nannini confessa infatti a Vanity Fair (che le dedica la copertina in edicola il 16 novembre) di aver "inventato" una ninna nanna che "funziona sempre", naturalmente molto rock visto che si intitola "Parapaponzi Parapaponzi la ninnananna degli stronzi". Forse qualcuno si sarà a questo punto immaginato mamma Nannini cantarla a Penelope con quella sua inconfondibile e caratteristica voce, e probabilmente sarà stato pervaso da una profonda tenerezza. Gianna Nannini precisa comunque, forse per quei maliziosi che avrebbero potuto fraintendere, che "ovviamente gli stronzi sono i genitori che fanno fatica ad addormentare i figli". La rocker senese confessa poi che "dopo questo disco" uscirà "di scena per un po' ". "Sparisco, mi dedico a mia figlia e inizio a lavorare al nuovo album" rivela a Vanity Fair, manifestando anche il suo desiderio di "rimanere incinta di nuovo". Gianna Nannini spiega che "il problema" non è tanto un'altra gravidanza, visto che per avere Penelope ha fatto "solo una cura contro l'infertilità. Niente bombe ormonali", quanto "il dopo", perché anche se nel cassetto ci sarebbero ormai vestitini e ninna nanne, la cantante ammette di non sapere se riuscirebbe a prendersi "cura di due bambini".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: