le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby: sollevare conflitto di attribuzione. Illogicità capi imputazione

In una lettera indirizzata a Fini, la maggioranza chiede al Presidente della Camera di "sollevare il conflitto di attribuzioni fra i poteri dello Stato" per "l'assoluta infondatezza e illogicità dei capi di imputazione".

In una lettera firmata dai capogruppo Fabrizio Cicchitto (Pdl), Marco Reguzzoni (Lega) e Luciano Sardelli (Responsabili), la maggioranza ha chiesto al Presidente della Camera Gianfranco Fini di sollevare il conflitto di attribuzioni fra i poteri dello Stato, davanti alla Corte Costituzionale, in relazione al processo sul caso Ruby. La richiesta è stata sollevata "al fine di tutelare un corretto rapporto tra poteri dello Stato", si legge nella lettera anticipata dall'Ansa. In particolare, per "l'assoluta infondatezza e illogicità dei capi di imputazione", cioè per i reati di concussione e prostituzione minorile di cui il premier dovrà rispondere a partire dal 6 aprile prossimo, giorno in cui è fissata la prima udienza del caso Ruby.
"All'Organismo parlamentare - si legge ancora nella lettera trasmessa a Fini - non può essere sottratta una propria autonoma valutazione sulla natura ministeriale o non ministeriale dei reati oggetto di indagine giudiziaria". Cicchitto, Reguzzoni e Sardelli parlano anche di "superficialità" che avrebbero dimostrato i magistrati milanesi.
Secca e chiara la risposta della capogruppo democratica nella giunta per le Autorizzazioni a procedere di Montecitorio, Marilena Samperi, che afferma: "La maggioranza ha chiesto di sollevare il conflitto di attribuzione solo perché vuole negare l'autorizzazione a procedere nei confronti di Silvio Berlusconi". La Samperi sottolinea poi come sia "umiliante per il Parlamento la tesi che Berlusconi abbia telefonato in procura a Milano per salvaguardare un interesse pubblico o per tutelare un rilevante interesse dello Stato. La verità - conclude - è che stanno usando il Parlamento per metterlo al servizio dei vizi privati del premier e la richiesta del Tribunale dei ministri serve solo ad evitare il processo a Berlusconi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: