le notizie che fanno testo, dal 2010

Fini: Partecipa. Oggi la Destra si è rimessa in cammino. Con i giovani

Gianfranco Fini, nel corso della conventiona Roma "Partecipa - L'Italia che vorresti", sottolinea che "la Destra è troppo divisa da ripicche e personalismi" ma anche che da "oggi la Destra si è rimessa in cammino", con un'attenzione particolare ai giovani. Gianfranco Fini annuncia quindi l'avvio di assemblee regionali e di una fase di radicamento di un movimento che non ha ancora un nome.

"Non mi è mai piaciuta l’espressione 'largo ai giovani' perché troppo spesso nasconde retorica e ipocrisia. Eppure se si ragiona sul futuro della destra politica e si cerca di elaborare un progetto per l’Italia di domani non c’è dubbio che è alle generazioni più giovani che bisogna rivolgersi in via prioritaria. Non solo perché saranno inevitabilmente le protagoniste dell’Italia che verrà, ma anche perché è soprattutto dal loro impegno che la cultura e l’azione della destra politica possono trarre le idee-forza e le suggestioni indispensabili per essere autenticamente innovatrici e riprendere il cammino interrotto" afferma Gianfranco Fini in una lettera aperta ai giovani pubblicata il giorno prima della manifestazione che, in una maniera o nell'altra, apre ad una nuova "discesa in campo" dell'ex leader di Alleanza Nazionale prima e Futuro e libertà poi. Dal palco del Palazzo dei Congressi all'Eur, a Roma, Fini lancia infatti "Partecipa - L'Italia che vorresti", una convention che ha come obiettivo quello di riunire, in vista delle future elezioni politiche, le anime del centrodestra. "Abbiamo un dovere che è quello di guardare avanti. - afferma Gianfranco Fini - Resterà deluso chi arriva qui e si aspetta da me recriminazioni". In realtà, Fini sostiene di voler intercettare proprio i "delusi", in primis quelli che avevano creduto nella sua linea politica, per poter far emergere un nuovo leader capace di tenere testa al centrosinistra di Matteo Renzi. Per Gianfranco Fini, infatti, attualmente non esiste un partito o movimento politico di destra capace di vincere le elezioni. "La Destra è troppo divisa da ripicche e personalismi. - sottolinea Fini - A ciascuno, a chi ha ancora il coraggio e i valori saldi nel cuore dico: ora tocca a te. Oggi la Destra si è rimessa in cammino". E per arrivare alla meta, Gianfranco Fini chiede di essere "partecipi", anche se non è ancora molto chiaro come. Unica anticipazione di Gianfranco Fini, l'avvio di assemblee regionali e di una fase di radicamento di un movimento che non ha ancora un nome.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: