le notizie che fanno testo, dal 2010

Bocchino: Fini non è "un plurimputato come Berlusconi"

Italo Bocchino chiede a Berlusconi di interrompere la "campagna mediatica" contro Fini. Bondi replica che capogruppo di Fli alla Camera è in evidente "stato confusionale" e Briguglio (deputato finiano) chiede a Berlusconi "tutti i dettagli sugli intrecci all'inizio della sua attività imprenditoriale".

Dopo che Italo Bocchino aveva chiesto al premier Silvio Berlusconi di interrompere la "campagna mediatica" contro Gianfranco Fini altrimenti si sarebbe andati allo scontro diretto, la replica è arrivata da Sandro Bondi, che giudica Bocchino in evidente "stato confusionale".
Immediata la replica del capogruppo di Fli alla Camera che afferma che Bondi attacca Fini e difende invece "un plurimputato come Berlusconi". In seguito anche deputato finiano Carmelo Briguglio rilancia e chiede a Berlusconi di chiarire "come acquistò la villa di Arcore" e se "lui, la sua famiglia, il suo gruppo imprenditoriale fanno ricorso a società off-shore con sede in paradisi fiscali". Per Briguglio, inoltre, il Presidente del Consiglio dovrebbe fornire "tutti i dettagli sugli intrecci fin dall'inizio della sua attività imprenditoriale con finanziarie svizzere". A cercare di calmare le acque ci pensano i senatori del Pli che in una nota affermano che se agosto deve essere il mese delle polemiche, settembre sia quello del "confronto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: