le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi Fini: gelo a Villa Miani.Mentre Berlusconi parla, Fini ride

C'erano un po' tutti per le celebrazioni del 63esimo anniversario della nascita dello Stato d'Israele, anche loro, Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini, che si sono ignorati per quasi tutta la sera. E mentre il premier parla, il presidente della Camera se la ride.

C'erano un po' tutti per le celebrazioni del 63esimo anniversario della nascita dello Stato d'Israele. L'occhio della telecamera de "Il Fatto Quotidiano" (http://is.gd/4An1nR) inquadra a Villa Miani a Roma tanti vip dello spettacolo e giornalisti, come Marta Flavi, Cesara Buonamici, Gianni Riotta, Gianni Alemanno e poi loro, Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. Il Presidente del Consiglio e il Presidente della Camera, pur sapendo benissimo della presenza dell'uno e dell'altro, si ignorano volutamente per una ventina di minuti. Al massimo qualche sguardo freddo e a distanza. L'atmosfera a Villa Miani sembra calda, con tartine che vanno e vengono e coppe di vino e spumanti, ma il gelo tra Berlusconi e Fini è evidente. L'aria potrebbe diventare tesa, soprattutto quando Silvio Berlusconi, mentre parla dal palco l'ambasciatore israeliano Gideon Meir, si avvicina a Gianfranco Fini. I due, davanti a decine di fotografi, si scambiano così infine una veloce stretta di mano in segno di saluto, e mentre il presidente della Camera si rimette immediatamente con le braccia conserte, senza dire una parola, il premier saluta una terza persona e se ne va via. Dopo l'ambasciatore, Silvio Berlusconi prende la parola e mentre ringrazia dell'invito la telecamera inquadra Fini e la moglie Elisabetta Tulliani. Gianfranco Fini nota che la moglie vuole dirgli qualcosa e le si avvicina mentre lei gli mormora una battuta all'orecchio. E deve essere stato qualcosa di davvero divertente visto che Fini, e la stessa Tulliani, mentre Berlusconi continua a parlare, cercano di trattenere le risate. Elisabetta Tulliani abbassa la testa per non farsi vedere, mentre Gianfranco Fini alla fine accenna un finto colpo di tosse per cercare di non "sbottare" dalle risate. Cosa si siano detti, è impossibile da capire. Ma l'oggetto della battuta, sembra facile da immaginare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: