le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto, Giuliani: instabilità dinamica radon, no attenuazione sismica

Giampaolo Giuliani informa sui flussi di radon rilevati nelle stazioni di Ripa Fagnano e Coppito, avvertendo di possibili terremoti di magnitudo 3.

"Tra qualche settimana sarà trascoso un anno dall'inizio dei primi forti terremoti che hanno interessato i nostri territori dell'Appennino centrale. - ricorda su Facebook Giampaolo Giuliani - Oggi a quasi un anno ancora registriamo repliche seppur di piccola intensità. Da qualche giorno insiste una piccola infiammazione, se così si può dire, sull'Adriatico centrale, al momento gli eventi sono solo strumentali e li osserviamo con un certo interesse, perchè i loro epicentri sono circa alla nostra stessa latitudine, di fronte alle coste abruzzesi, intorno a 42° Lat. N".

"Sulle nostre strutture oggi (ieri, ndr) abbiamo registrato solo 65 accadimenti, tutti strumentali. Troppi per poter pensare ad una attenuazione sismica, anche se il grado Richter si mantiene sotto M. 2.6. - avverte il ricercatore - Dalle nostre 2 stazioni di Ripa Fagnano e Coppito, osserviamo ancora variazioni sul trend dei flussi del gas radon, con valori sempre prossimi alla soglia di instabilità dinamica".

"Per le prossime 6/24 ore registreremo la solita sequenza di repliche, sulle strutture dell'Appennino centrale che ci interessa, con valori di intensità ancora strumentali. E' possibile il rilascio di qualche accadimento intorno alla scala del 3°. Superfluo fare le solite raccomandazioni, prevenzione ed attenzione sempre, in qualsiasi circostanza" conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 04/08/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Terremoto, Giuliani: instabilità dinamica radon, no attenuazione sismica
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI