le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia: NATO conferma Raid,non uccisione figlio Gheddafi. Oggi funerali

Oggi saranno celebrati, stando a quanto annunciato dalla Tv libica, i funerali del figlio minore e dei 3 nipoti di Gheddafi, tutti di età inferiore ai 3 anni. La NATO, intanto, sembra confermare il raid ma non l'uccisione del figlio del dittatore.

La Tv di Stato libica ha mostrato ieri sera un comunicato ufficiale nel quale si leggerebbe che "le vittime dell'aggressione della coalizione dei crociati (NATO, ndr) contro la casa della Guida (Muammar Gheddafi, ndr) in un quartiere di Tripoli saranno sepolte lunedi dopo la preghiera di mezzogiorno nel Cimitero dei martiri di Al-Hani a Tripoli". Le vittime in questione sarebbero il figlio minore di Gheddafi, Saif al-Arab, 29 anni, e 3 nipoti del colonnello, che sempre la Tv libica rivela essere tutti più piccoli di 3 anni. Come riporta l'Ansa, il raid della NATO avrebbe ucciso "Saif, 2 anni, figlio di Mohammad Gheddafi, 41 anni, il maggiore dei figli del rais. Carthage, 2 anni, la figlia di Hannibal, 35 anni, e Mastoura, di appena 4 mesi, figlia di Aisha Gheddafi, 33 anni". Nipoti del dittatore, sicuramente, ma vittime innocenti. La NATO, intanto, continua a confermare l'avvenuto raid ma non l'uccisione del figlio minore di Gheddafi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# coalizione# Gheddafi# NATO