le notizie che fanno testo, dal 2010

Gheddafi, interrogazione PD: "Chi ha pagato la messinscena con ragazze?"

La senatrice del PD Vittoria Franco si fa delle domande (tipo: Chi ha pagato l'agenzia Hostessweb che ha reclutato le ragazze che hanno partecipato a pagamento a questi incontri?) e attende delle risposte dall'interrogazione parlamentare che ha presentato al Senato.

Gheddafi non ha fatto in tempo a smontare la tenda e a tornare il Libia con le amazzoni che in Italia ancora infuria la polemica, soprattutto con le domande che si pone l'opposizione. Una senatrice del PD, Vittoria Franco, difatti in una nota (del 2 settembre) pone queste tre domande ai suoi colleghi della maggioranza: "Come è possibile che un Paese democratico abbia assecondato l'organizzazione di una messa in scena finalizzata a offrire a Gheddafi una 'platea' di 500 ragazze a pagamento mandate da un'agenzia per far finta di essere interessate all'Islam, in assoluto dispregio della dignità dell'Italia e delle donne italiane? Chi ha pagato l'agenzia Hostessweb che ha reclutato le ragazze che hanno partecipato a pagamento a questi incontri? E ancora, per quali motivi è stato impartito alle ragazze l'ordine di non parlare con i giornalisti?".
La senatrice Vittoria Franco ha affidato questi interrogativi ad una interrogazione parlamentare urgente che ha presentato ieri a Palazzo Madama.
"Di fatto - aggiunge la senatrice del PD - lo Stato italiano ha risposto alla richiesta di Gheddafi di avere centinaia di avvenenti ragazze ad attenderlo al suo arrivo, organizzando eventi a dir poco imbarazzanti in quanto assolutamente finti, costruiti e a pagamento, come hanno candidamente ammesso le ragazze partecipanti agli incontri che hanno dichiarato di essere lì 'per soldi', ribadendo che per loro si trattava 'solo di un lavoro'. Tutto questo, francamente, non mi sembra in linea con un Paese che s'ispira a principi democratici e di parità fra i generi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: