le notizie che fanno testo, dal 2010

Trump: USA riconosce Gerusalemme capitale di Israele, per la pace

Donald Trump annuncia ufficialmente che gli Stati Uniti riconoscono Gerusalemme quale capitale di Israele, assicurando che tale decisione è per arrivare ad una pace in Medio Oriente.

Rimasti inascoltati gli appelli della comunità internazionale, di Papa Francesco e anche dei capi delle chiese cristiane a Gerusalemme.
In un discorso il Presidente USA Donald Trump ha infatti dichiarato che "non è più possibile risolvere la questione mediorientale con il vecchio approccio, ne serve uno nuovo".
Per questo motivo Trump annuncia ufficialmente che "Washington riconosce Gerusalemme quale capitale di Israele", assicurando al contempo: "La mia scelta di considerarla tale e di spostare nella città l'ambasciata USA è necessaria per la pace".

Non la pensa così mezzo mondo, soprattutto musulmano. Preoccupati però anche i tredici patriarchi ed capi delle varie chiese a Gerusalemme, che prima dell'annuncio ufficiale di Trump avevano scritto una lettera indirizzata al Presidente USA nella quale avvertivano Trump che questa decisione avrebbe causato "danni irreparabili".
I leader greco-ortodossi, copti, cattolici e altri rami del cristianesimo che sono rappresentati a Gerusalemme, sottolineano infatti: "Siamo certi che tale passo produrrà un aumento di odio, conflitti, violenza e sofferenza a Gerusalemme e in Terra Santa, allontanandoci sempre più dall'obiettivo dell'unità e sprofondare verso una divisione distruttiva". Per questo venova chiesto agli Stati Uniti di "continuare a riconoscere l'attuale status internazionale di Gerusalemme" perché "qualsiasi cambiamento improvviso causerà danni irreparabili".

© riproduzione riservata | online: | update: 06/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Trump: USA riconosce Gerusalemme capitale di Israele, per la pace
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI