le notizie che fanno testo, dal 2010

Batterio killer: muore bimbo 2 anni. Escherichia coli anche in lattuga

Purtroppo la 37esima vittima causata dal cosiddetto batterio killer è un bimbo tedesco di appena 2 anni. E mentre il contagio non pare arrestarsi, il Der Spiegel rivela che il ceppo di Escherichia coli sarebbe stato trovato anche nella lattuga, non solo nei germogli di legumi.

Purtroppo la 37esima vittima causata dal cosiddetto batterio killer che sta mettendo in ginocchio soprattutto la Germania è un bambino tedesco di appena 2 anni, morto in un ospedale nel Lander della Bassa Sassonia dopo essere stato infettato dall'Escherichia coli. Come abbia contratto la malattia non è dato saperlo. Il bimbo potrebbe aver mangiato direttamente un cibo contaminato da Escherichia coli oppure potrebbe essersi infettato tramite il contatto con un'altra persona, visto che a quanto pare in alcuni casi il contagio di E.coli potrebbe essere anche diretto. In questi giorni la Germania ha annunciato di aver scoperto che il batterio killer si anniderebbe nei germogli di alcuni legumi prodotti in una determinata azienda, che è stata chiusa in via precauzionale, anche perché le analisi su tali alimenti non sarebbero ancora completate. Intanto, l'agenzia russa Ria Novosti, citando il settimanale tedesco Der Spiegel, ha reso noto che in realtà il ceppo incriminato di Escherichia coli che ha infettato oltre 3000 persone sarebbe stato individuato anche nella lattuga. Il Der Spiegel ipotizza quindi che la fonte di contaminazione da Escherichia coli potrebbe essere molto più ampia, e non ridursi semplicemente ai germogli crudi di alcuni legumi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# alimenti# batterio# cibo# Escherichia coli# Germania