le notizie che fanno testo, dal 2010

Jolly Nero si schianta in porto Genova: crolla Torre controllo, dispersi forse sott'acqua

Una nave della società Messina, la Jolly Nero, si è schiantata nel porto di Genova, sul Molo Giano, facendo crollare la Torre di controllo dei piloti del porto, parte rimasta sotto il mare. Si contano 3 morti. Al momento dello schianto della Jolly nero, nella Torre c'erano 10 persone, forse alcune rimaste intrappolate sott'acqua.

Tragedia nel porto di Genova, dove poco dopo le ore 23:00 del 7 maggio, quando un portacontainer della società Messina si è schiantato sul Molo Giano. A schiantarsi sul molo del porto di Genova la nave Jolly Nero, facendo crollare del tutto la Torre di controllo dei piloti del porto. Parte della Torre è finita nel mare, e si teme che qualcuno, tra i dispersi, possa essere rimasto intrappolato sott'acqua. Secondo gli elenchi, nella Torre dei piloti erano presenti 10 persone, ma tre sono state soccorse immediatamente dopo lo schianto della Jolly Nero. Per il momento si contano 3 morti, mentre 4 persone sono state trasportate in ospedale. Sul posto sono giunti immeditatamente i soccorsi, tra cui i sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Purtroppo, l'impatto della Jolly Nero è avvenuto ad un cambio di turno, quindi sul Molo Giano e all'interno della torre di controllo erano presenti molte più persone. La Jolly Nero, che era rimasta incastrata tra le macerie, è stata poi fatta attraccare, con l'equipaggio in stato di shock. Secondo quanto riposta il Secolo XIX, parte dell'equipaggio avrebbe raccontato che "due motori si sono bloccati e che la nave di poppa, divenuta ingovernabile, si è quindi schiantata contro il molo e la torre". Sul posto è arrivato il comandante della Capitaneria, l'ammiraglio Felicio Angrisano, e il magistrato di turno, Walter Cutugno, mentre sta arrivando il presidente dell'Autorità Portuale, Luigi Merlo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# acqua# Genova# mare# Messina# Vigili del Fuoco