le notizie che fanno testo, dal 2010

Genova: tentato omicidio per 4 minori che picchiano uomo con cinghia

Sarebbe stata confermata l'accusa di tentato omicidio per i 4 minori, tra i 16 e 17 anni, di origine sudamericana che hanno aggredito con una spranga e delle cinghie un uomo di circa 40 anni, italiani, presso i giardinetti della stazione di Brignole Genova.

Sarebbe stata confermata l'accusa di tentato omicidio per i 4 minori, tra i 16 e 17 anni, di origine sudamericana (tre ecuadoriani e un colombiano) che nella sera del 29 maggio hanno aggredito con una spranga e delle cinghie un uomo di circa 40 anni, che stava bevendo in compagnia di due rumeni nei giardinetti della stazione di Brignole Genova. Stando al racconto dell'aggredito, l'uomo vedendo avvicinarsi di 4 giovani gli si sarebbe avvicinato per dirgli di allontanarsi ma poi, una volta voltato, sarebbe stato colpito da una spranga e dalle fibbie di una cintura. "Se lo avessi avuto davanti, quello con la spranga, non sarebbe riuscito a colpirmi" racconta l'uomo all'Ansa dall'ospedale Galliera di Genova dove è ancora ricoverato. Per fortuna le sue condizioni sono in via di miglioramento, anche se a quanto pare dovrà rimanere in ospedale ancora una ventina di giorni. L'uomo, ex barista, è disoccupato, ma a giorni avrebbe dovuto comiinciare a lavorare per la ditta dove lavora anche il padre, per caricare le cambuse delle navi. "Ma credo che per un po' dovrò rimanere disoccupato ancora" racconta il 40enne, residente a Sampierdarena. Non è ancora chiaro perché i giovani abbiano fatto scattare l'aggressione. Si ipotizza anche che possa essere stato una specie di rito di iniziazione tra band latine, visto che poche ore prima sempre a Genova un ragazzo di 24 anni è stato aggredito da ragazzi sudamericani, ancora una volta con cinghiate, su un autobus pubblico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# autobus# Galliera# Genova# giovani# minori# omicidio