le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi beffa La Maddalena: G7 sarà in Sicilia. Buttati 500 milioni di euro

Matteo Renzi in volo verso il Giappone annuncia ufficialmente che l'Italia organizzerà il G7 nel 2017 in Sicilia. Matteo Renzi beffa quindi La Maddalena, dove sono già stati spesi 500 milioni di euro per un G8 poi spostato a L'Aquila. Resta quindi ancora da capire come Matteo Renzi manterrà la promessa, fatta durante la sua visita ad Olbia, di risistemare La Maddalena.

"Vi scrivo mentre sono in volo verso il Giappone per il G7. Molti gli argomenti che la presidenza nipponica ha messo in agenda, in attesa di passare il testimone all'Italia che organizzerà l'appuntamento nel 2017 in Sicilia" rivela il premier Matteo Renzi nella consueta eNews postata su Facebook. In sostanza, quindi, Renzi annuncia ufficialmente che il prossimo G7 non si farà a La Maddalena, dove tutto era stato progettato e molto costruito, ma in una città della Sicilia (si ipotizza Taormina) che beneficerà di questo nuovo mega appalto. Eppure il governo poteva risparmiare e non poco invitando i leader mondiali nell'isola sarda, visto che per il G8 del 2009 (poi spostato dopo il terremoto dell'Aquila) sono stati già spesi 500 milioni anche se le strutture portate a termine non sono mai state utilizzate e sono finite in uno stato di abbandono.

Resta quindi ancora da capire come Matteo Renzi manterrà la promessa, fatta durante la sua visita ad Olbia, di risistemare La Maddalena. "Se e quando per il G7 sarà comunicata una sede differente, ci attendiamo che contestualmente sia comunicato l'allocamento delle risorse necessarie per restituire un futuro a questo pezzo di Sardegna lasciato in ginocchio dal disastro del mancato G8" aveva sottolineato il governatore sardo Francesco Pigliaru (PD) un mese fa, quando già trapelavano le prime indiscrezioni sulla volontà da parte del governo di fare il G7 in Sicilia. Nella eNews di Renzi, però, al riguardo neppure una parola, nemmeno a proposito della scelta politica compiuta per preferire la Sicilia alla Sardegna. Diversi esponenti sardi hanno già infatti avvertito il premier di non accampare come scusa la storia della "sicurezza" visto che La Maddalena aveva superato brillantemente tutti i protocolli previsti da un summit come il G8.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: