le notizie che fanno testo, dal 2010

Mollicone (FdI): ieri Sel chiedeva dimissioni Marino oggi lo sostiene

"Era solo l'8 ottobre quando Sel con il suo capogruppo in Campidoglio, Gianluca Peciola, chiedevano a gran voce le dimissioni di Marino. Oggi invece sono i suoi più accaniti sostenitori", ricorda in una notal'esponente di Fratelli d'Italia Federico Mollicone.

"Era solo l'8 ottobre quando Sel con il suo capogruppo in Campidoglio, Gianluca Peciola, chiedevano a gran voce le dimissioni di Ignazio Marino" ricorda ieri Federico Mollicone, sottolineando: "Oggi invece sono i suoi più accaniti sostenitori"
Il responsabile nazionale della Comunicazione di Fratelli d'Italia, quando ancora Marino non aveva ufficializzato il ritiro delle dimissioni, denunciava quindi: "Che il primo cittadino avesse superato il senso del ridicolo da tempo era evidente per tutti i romani ma che addirittura trovasse consensi in questa farsa evidenzia responsabilità politiche importanti. - aggiungendo - Quanto a Peciola farebbe bene ad evitare gli specchi per non guardarsi in faccia e rischiare di non riconoscersi. Cosa non si fa per una poltrona".
"Nel frattempo, mentre presentiamo mozione di sfiducia al sindaco, - conclude Mollicone - il Campidoglio sembra bunker di Berlino ma Marino assomiglia sempre più a Mr Bean".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: