le notizie che fanno testo, dal 2010

Giubileo, Rampelli (FdI):sgomberare palazzo occupato di Piazza Indipendenza

"Segnalo al ministro Angelino Alfano la necessità di attivare controlli in tutti i centri di accoglienza di Roma reali e fittizi. Perché di centri di accoglienza non autorizzati ce ne sono davvero troppi e mettono a serio rischio la sicurezza della nostra Capitale in un momento di massima allerta per il Giubileo e l'emergenza terrorismo", così in una nota Rampelli da Fratelli d'Italia.

"Segnalo al ministro Angelino Alfano la necessità di attivare controlli in tutti i centri di accoglienza di Roma reali e fittizi e sottolineo 'reali' e 'fittizi'. Perché di centri di accoglienza non autorizzati ce ne sono davvero troppi e mettono a serio rischio la sicurezza della nostra Capitale in un momento di massima allerta per il Giubileo e l'emergenza terrorismo" avverte in una nota Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia, aggiungendo: "Un esempio su tutti: a piazza Indipendenza proprio davanti al CSM, un immobile di 30mila metri quadrati, di proprietà privata - Palazzo Curtatone - è diventato un centro di accoglienza clandestino, occupato da abusivi non identificati che a loro volta 'ospitano' centinaia di immigrati da cui pare traggano perfino affitti in nero."
"Impediscono alle istituzioni, alle forze dell'ordine e perfino alla proprietà di entrare. - denuncia l'esponente di FdI - Spalleggiati da Action fanno il bello e cattivo tempo. Secondo alcune informazioni raccolte nel quartiere, oltre alla presenza di clandestini, ci sarebbe spaccio sistematico e consumo di droga, insieme a prostituzione, mentre si notano auto di grossa cilindrata sostare di fronte al fabbricato. Tutto questo in una zona centrale della Capitale, a due passi dalla Stazione Termini, dalla metrò e appena dietro il ministero dell'Economia e delle Finanze".
"Ho presentato al riguardo un'interrogazione al ministro dell'Interno Alfano che risponderà mercoledì prossimo. - rivela infine Rampelli - Nel frattempo compilerò la lista delle zone franche nelle quali bivaccano stranieri privi di qualsiasi titolo e di identità, troppe e in una fase critica come quella attuale sul piano della sicurezza dei cittadini. Nessuna 'tolleranza' può essere consentita".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: