le notizie che fanno testo, dal 2010

Fregene, FdI: Zingaretti e Galletti cosa hanno fatto per emergenza erosione?

Interrogazione di Fratelli d'Italia sulla situazione della costa di Fregene.

"Abbiamo presentato un'interrogazione in Parlamento - dopo le segnalazioni dei residenti e degli operatori balneari e le nostre interrogazioni in Regione - per denunciare la grave emergenza erosione delle coste di Fregene e l'immobilismo del comune di Fiumicino, della Regione Lazio e del Ministero dell'Ambiente" informano in una nota Fabio Rampelli, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera e Federico Mollicone, responsabile comunicazione del partito.

"Dopo le ultime mareggiate di febbraio e marzo - spiegano - molti stabilimenti sono stati gravemente danneggiati e la spiaggia nella zona di Fregene sud è quasi scomparsa. Nonostante sopralluoghi, dichiarazioni stampa e la disponibilità della Giunta Zingaretti a stanziare 4 milioni di euro, poi dimezzati, niente è stato fatto negli ultimi anni. Il sindaco di Fiumicino Esterino Montino aveva promesso la massima mobilitazione, ma non sono nemmeno riusciti ad autorizzare il geotubo proposto dai concessionari degli stabilimenti a loro spese".

"Nell'atto abbiamo chiesto al ministro Gian Luca Galletti, che attraverso il Tavolo nazionale contro l'erosione delle coste dovrebbe vigilare sull'attività delle regioni costiere, cosa sia stato fatto per Fregene e cosa intenda fare per intervenire in emergenza a difesa della costa laziale e delle coste italiane in generale. - si precisa - Il PD governa tutta la filiera ambientale e degli enti locali dal Comune al Ministero e lo sfacelo è evidente. Difendere le nostre coste significa difendere il territorio, il lavoro e la bellezza dell'Italia".

© riproduzione riservata | online: | update: 13/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Fregene, FdI: Zingaretti e Galletti cosa hanno fatto per emergenza erosione?
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI