le notizie che fanno testo, dal 2010

Fratelli d'Italia, Rampelli: reintrodurre leva obbligatoria, 1 mese ogni anno fino ai 40 anni

"Per vincere contro il terrorismo è necessario mettere in sicurezza l'Italia e coloro che ci difendono. Il che significa dare a esercito e forze dell'ordine almeno gli stessi armamenti ed equipaggiamenti dei terroristi", afferma in un comunicato Fabio Rampelli, deputato di Fratelli d'Italia, che chiede di "rivalutare la leva obbligatoria".

"Per vincere contro il terrorismo è necessario mettere in sicurezza l'Italia e coloro che ci difendono. Il che significa dare a esercito e forze dell'ordine almeno gli stessi armamenti ed equipaggiamenti dei terroristi" dichiara in una nota il capogruppo di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli, anche se probabilmente c'è qualcuno che maliziosamente si domanda se a questo punto le nostre forze dell'ordine debbano andare in giro anche con le cinture esplosive.
Rampelli precisa: "Oltre alla necessità di creare un sistema di intelligence internazionale, il Governo deve aumentare i fondi per l'ammodernamento strumentale della Polizia e dei Carabinieri. - ed aggiunge - I terroristi hanno moderni kalashnikov, i nostri agenti hanno pistole a 15 colpi. Hanno giubotti antiproiettile di ultima generazione, quei pochi dei nostri che li indossano li hanno scaduti; usano caschi stile marines e i nostri uomini in divisa sono costretti al berretto semplice, pena sanzioni disciplinari. Hanno tecnologie high level e i nostri girano con i ponti radio mentre vengono chiusi i presidi di polizia postale; viaggiano in aereo e nelle nostre volanti manca la benzina, gli stipendi sono da fame, commissariati e caserme cadono a pezzi. Loro possono sparare e uccidere ragazzi innocenti, i nostri poliziotti e carabinieri finiscono davanti a un giudice per uno schiaffo, a causa di una società buonista, cioè apparentemente buona ma realmente perfida, che si nutre solo di ipocrisia, immagine e propaganda fatte sulla pelle dei servitori dello Stato". L'esponente di Fratelli d'Italia auspica inoltre che tra "le riforme a livello legislativo" è "arrivato il momento di rivalutare la leva obbligatoria. - chiarendo - Si può ragionare sulle modalità: 1 mese ogni anno fino al compimento dei 40 anni aperto sia agli uomini che alle donne individuando uno strumento premiale per chi si offre nell'addestramento per la difesa nazionale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: