le notizie che fanno testo, dal 2010

Fratelli d'Italia, Rampelli: dopo dimissioni Marino subito elezioni, ma no a toto nomi

"Le dimissioni di Marino sono state il giusto epilogo a una situazione scabrosa maturata tra pessima amministrazione, reiterare gaffe e scandali indifendibili. Ora occorre andare subito alle elezioni", da Fratelli d'Italia una dichiarazione di Fabio Rampelli.

"Le dimissioni di Ignazio Marino sono state il giusto epilogo a una situazione scabrosa maturata tra pessima amministrazione - dichiara in una nota il deputato di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli -, reiterare gaffe e scandali indifendibili."
"Ora occorre andare subito alle elezioni per far scegliere i cittadini e ricordare che il PD e Renzi hanno in dissi tutte le responsabilità per aver scelto un incapace e per non essersene liberati in tempo utile" afferma il capogruppo di FdI-An, assicurando: "Noi siamo pronti, ma no a toto-nomi. Il momento è serio e nessuno può pensare di chiudersi in un palazzo dei Parioli per decidere il destino di Roma".
Rampelli annuncia quindi: "Vogliamo promuovere una grande rete di persone e categorie che vogliano impegnarsi a usare le poche risorse disponibili per dare servizi ai cittadini italiani: indigenti, pensionati sociali, disoccupati, giovani coppie, professionisti, piccoli imprenditori. - concludendo - La sfida per la prevalenza italiana, che non significa essere egoisti, ma essere solidali con tutti, anche con i propri connazionali e commisurare l'aiuto agli immigrati alla reale disponibilità di risorse e alla conoscenza della povertà in casa propria. Un grande fronte che anteponga il realismo all'ideologia di Marino e Renzi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: