le notizie che fanno testo, dal 2010

Deidda (Fratelli d'Italia): accordo su cessione mare a Francia da stracciare

"Forse dobbiamo ringraziare i francesi che bloccando il peschereccio italiano e aprendo di fatto un contenzioso hanno permesso che la vicenda dell'accordo bilaterale Italia-Francia sulla delimitazione delle acque marittime venisse alla luce. Meglio veder bocciato e stracciato quell'accordo", così in una nota Salvatore Deidda da FdI-An.

"Forse dobbiamo ringraziare i francesi che bloccando il peschereccio italiano e aprendo di fatto un contenzioso hanno permesso che la vicenda dell'accordo bilaterale Italia-Francia sulla delimitazione delle acque marittime venisse alla luce" osserva in una nota Salvatore Deidda, coordinatore regionale di Fratelli d'Italia in Sardegna.
"Meglio veder bocciato e stracciato quell'accordo. - dichiara - I parlamentari facciano fronte comune e blocchino l'accordo, stracciandolo. Già da qualche tempo girava questa notizia è bene ha fatto Mauro Pili a lanciare l'allarme. A maggior ragione i parlamentari sardi non devono sottovalutare l'allarme. Un documento che stava passando sotto silenzio e all'oscuro di tutti, istituzioni locali in primis".
"I nostri appelli ai parlamentari sardi, in precedenza, per votare compatti su alcuni temi, vedi per le pensioni d'oro o le sanzioni alla Russia, sono caduti nel vuoto. Almeno su questo ci può essere uno scatto d'orgoglio?" domanda l'esponente di FdI, concludendo: "A questo proposito non si sentono le voci dei partiti indipendentisti alleati del PD nel Governo regionale. Prevenire è meglio che curare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: