le notizie che fanno testo, dal 2010

Francia: maggioranza assoluta ai socialisti. Hollande farà da sé

Al secondo turno delle elezioni legislative francesi i socialisti hanno ottenuto la maggioranza assoluta in Parlamento, e questo consentirà a Francois Hollande di avere più libertà d'azione.

Ai ballottaggi i socialisti hanno ottenuto la maggioranza assoluta in Parlamento al secondo turno delle elezioni legislative francesi. Questo risultato assicura al partito di Francois Hollande 314 seggi su 577, grazie all'appoggio dei Verdi, con cui c'è già un accordo di governo, e la sinistra radicale, che esce da questa tornata però di moto ridimensionata, tanto che le sue posizioni sull'economia e sull'Europa, antitetiche da quelle socialiste, difficilmente troveranno spazio nel governo.
A La Rochelle, dove la ex candidata socialista alle presidenziali nonché ex compagna di Hollande, Ségolène Royal, è stata sconfitta dal "dissidente" del Ps, Olivier Falorni appoggiato pubblicamente tramite un tweet nei giorni scorsi anche dalla premiere dame Valerie Trierweiler .
Ségolène Royal afferma di essere stata battuta soprattutto dal "maschilismo", citando in particolare "l'apparato socialista di Philippe Marchand e Lionel Jospin , e quello della destra di JeanPierre Raffarin , che non è riuscito a diventare presidente del Senato, gli stessi che non hanno sopportato che fossi candidata alle presidenziali".
L'estrema destra del Front National torna in Parlamento, dal 1998, con due seggi, con l'avvocato Gilbert Collard e Marion Marechal-Le Pen, 22 anni, eletta a Carpentras e nipote di Jean-Marie Le Pen.
Marine Le Pen è stata invece battuta nel seggio di Henin-Beaumont dal socialista Philippe Kemel.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: