le notizie che fanno testo, dal 2010

Marcianise: Guerriero sospeso da PD. Se proclamato consigliere si dimetta, chiede Mirabelli

"Il fermo di Raffaele Guerriero a cui vengono contestati reati gravissimi e incompatibili con le idee e l'impegno del Partito Democratico non può e non deve gettare alcuna ombra sulla nascente nuova esperienza amministrativa di Marcianise", spiega in un comunicato Franco Mirabelli del PD.

"Il fermo di Raffaele Guerriero a cui vengono contestati reati gravissimi e incompatibili con le idee e l'impegno del Partito Democratico non può e non deve gettare alcuna ombra sulla nascente nuova esperienza amministrativa di Marcianise che invece è nata proprio per rinnovare e risanare la politica in quel comune" chiarisce in una nota Franco Mirabelli, senatore PD.
"Come sempre attendiamo con piena fiducia l'esito del lavoro della magistratura augurandoci che Guerriero possa dimostrare la propria innocenza, ma proprio perché non ci siano dubbi sul nostro impegno per la legalità abbiamo sospeso Guerriero dal PD e, nel caso la commissione elettorale lo ritenesse comunque eleggibile e lo proclamasse consigliere comunale, chiederemo a lui di dimettersi immediatamente anche per poter distinguere la propria vicenda giudiziaria da quella politica con cui nulla hanno a che fare i reati che gli vengono contestati" precisa infine l'esponente dem.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: