le notizie che fanno testo, dal 2010

Rimorchiatore italiano a Tripoli, Frattini: forse un sequestro

Rimane il giallo sul rimorchiatore napoletano Asso 22, visto che dopo la notizia di essere stato bloccato a Tripoli da uomini armati, la nave si è poi allontanata dallo scalo libico per poi riattraccarvi poco dopo. Forse è un sequestro, spiega Franco Frattini.

Rimane il giallo sul rimorchiatore napoletano Asso 22, visto che dopo la notizia di essere stato bloccato a Tripoli da uomini armati, la nave si è poi allontanata dallo scalo libico per poi riattraccarvi poco dopo. Nessun'altra imbarcazione della marina libica sembra che abbia "scortato" il rimorchiatore italiano durante questa manovra, ma probabilmente a bordo ci sarebbero anche gli uomini armati che hanno impedito all'Asso 22 di lasciare liberamente il porto. Sull'imbarcazione ci sarebbero 11 persone, tra cui 8 italiani, e pare che tutti stiano bene come rende noto in un comunicato la Autusta Off Shore. Per Franco Frattini, ministro degli esteri, non si può "escludere un sequestro" anche se attualmente non si conoscono "quale siano le intenzioni" degli uomini armati.
Ignazio La Russa, invece, sottolinea che nonostante le decisioni non potranno essere prese solamente dalla Difesa, il Ministero rimane "a disposizione per un'evacuazione del personale del rimorchiatore con ogni strumento possibile".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: