le notizie che fanno testo, dal 2010

Francia: ostaggi in una chiesa, ucciso prete. Aggressori gridano ISIS ma sono due "squilibrati"

Due uomini armati di coltello entrano in una chiesa della Normandia, fortemente cattolica, in Francia e prondono in ostaggio il prete, due suore e due fedeli. Il prete sembra che sia stato sgozzato. I due aggressori avrebbero gridato "ISIS ISIS" ma vengono descritti come "squilibrati". Anche a Nizza, Wurzburg e Ansbach gli attentatori erano persone con problemi mentali.

La Francia deve piangere nuovi morti. Questa mattina infatti due uomini armati di coltello hanno fatto irruzione nella chiesa di Saint-Étienne-du-Rouvray a Rouen (nel dipartimento di Seine-Maritime in Normandia, regione molto cattolica) prendendo in ostaggio il prete che officiava la santa messa, due suore e due fedeli. Una terza suora è riuscita a scappare, ed è stata lei a lanciare l'allarme. Quando le forze dell'ordine e le unità antiterrorismo sono però giunte sul posto, per il prete non c'era più nulla da fare. Stando alle prime informazioni sarebbe stato infatti sgozzato dai due aggressori. Non è ancora chiara la sorte degli altri ostaggi. Alcuni media parlano di una suore uccisa mentre altri riferiscono solamente di un ferito grave. Dopo il massacro, i due uomini sono stati "neutralizzati" (che nella neolingua vuol dire uccisi) dalle teste di cuoio accorse sul posto.

Anche questa volta i due aggressori vengono descritti come "due squilibrati" e con problemi mentali. Anche se le indagini sono ancora in corso, per il momento infatti non è possibile (e nemmeno responsabile) parlare di terrorismo anche se venisse confermato che i due uomini indossavano la chachia (copricapo portato dai musulmani) e minacciavano gli ostaggi gridando "ISIS, ISIS".

Si attende ovviamente a breve la consueta rivendicazione dello Stato Islamico tramite l'agenzia Amaq (intercettata prontamente dalla SITE di Rita Kaz) che probabilmente farà sapere, come dopo gli attentati di Nizza, Wurzburg e Ansbach, che i due aggressori "hanno risposto alle richieste jihadiste di colpire i Paesi che partecipano alla coalizione contro l'ISIS".
L'Europol ha però già specificato che tutte queste rivendicazioni arrivano da una fonte non identificata, come se l'ISIS intenda "mantenere un livello di affidabilità nel caso dovessero emergere informazioni che contraddicono la loro versione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: